Comunicato stampa

18 settembre 2005

Cronaca nazionale

 

LA BENZINA VERDE LASCIA “AL VERDE” GLI ITALIANI

PER OGNI LITRO VERSIAMO 79 CENTESIMI ALLO STATO!!

 

“Ogni volta che giriamo la chiave ed accendiamo il motore della piccola utilitaria di famiglia mandiamo in fumo circa 1,35 euro per litro di benzina, ma di questi solo 56 centesimi remunerano i costi di produzione e commercializzazione,  mentre ben 79  centesimi ( pari al 60 % del costo alla pompa ) finiscono nelle casse senza fondo dello Stato per accise, pari a 56,4 centesimi, ed IVA che viene applicata anche sulle accise”, dice Anna Massone Presidente del Codacons Liguria.E’ opportuno spiegare che stiamo parlando di ben 1.530 delle vecchie lire a fronte di un costo  alla pompa attualmente pari a circa 2.615 lire, quindi lo Stato percepisce, senza muovere un dito, una cifra che è maggiore di quella comprensiva di estrazione, raffinazione, trasporto, commercializzazione e che sarebbe di 1.085 lire. Mi sembra un sistema feudale per riscuotere le tasse e sarebbe ora che lo Stato restituisse almeno in parte il salasso effettuato ai portafogli degli italiani e cioè riducesse le accise del 50%. Il Governo, invece, ci dice che forse applicherà un taglio di 2-3 centesimi: complimenti per lo sforzo!”

 

INFOSTAMPA  010 59 58 259         340 40 82 830