COMUNICATO STAMPA

 

14 Maggio 2004

 

Treni dei pendolari: troppi ritardi sulla Genova - Savona

 

TRENI DEI PENDOLARI: TROPPI RITARDI SULLA GENOVA-SAVONA

IL CODACONS INVITA I PASSEGGERI A CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEI DANNI

CHIESTO ALLA REGIONE LIGURIA DI INTERVENIRE IN AIUTO DEI PENDOLARI


Dopo l’ennesimo disagio per i pendolari liguri interviene il Codacons. Ieri infatti da una porta dell’interregionale 2190 si è improvvisamente staccato un pannello del rivestimento esterno mentre in treno si trovava nel tunnel tra le stazioni di Cogoleto e Varazze. Incidente che ha provocato il caos sulla linea Genova-Savona e parecchi disagi ai pendolari che utilizzano la linea ligure.
“Il problema del trasporto ferroviario è assai sentito dai cittadini liguri – afferma il Presidente Codacons Carlo Rienzi – particolarmente per quelle linee utilizzate dai pendolari, troppo spesso caratterizzate da strutture obsolete. Sarebbe necessario – prosegue Rienzi – un potenziamento e un miglioramento del servizio a partire proprio dalla Genova-Savona”.
Per questo il CODACONS chiede oggi alla Regione Liguria di intervenire predisponendo tutti gli interventi necessari per migliorare il servizio, venendo incontro alle esigenze degli utenti che, tra l’altro, pagano tariffe elevate.
L’attenzione di Trenitalia non deve infatti essere riservata solamente agli Eurostar e alle linee ad alto rendimento economico, ma anche agli interregionali e alle linee usate dai pendolari che quotidianamente utilizzano il servizio.
“Resta sempre la possibilità per i pendolari liguri – conclude Rienzi – di chiedere i risarcimento dei danni per i disagi e i ritardi sulla Genova-Savona di questi giorni”.
 

                                                                                              Presidente Codacons Liguria

                                                                                                         Anna Massone

 

Infostampa  010-5958259     340-4082830