COMUNICATO STAMPA

4 Novembre 2004

Cronaca di La Spezia

 

LA SPEZIA: INQUINAMENTO E INCIDENTI FANNO ESPLODERE LA RIVOLTA IN VIA XXIV MAGGIO

 

IL CODACONS DIFFIDA IL SINDACO E L’ASSESSORE REGIONALE ALL’AMBIENTE AD INTERVENIRE PER MONITORARE L’INQUINAMENTO ATMOSFERICO E ACUSTICO DELLE STRADE

 

In Via XXIV Maggio esplode la rivolta dei residenti esasperati dalle condizioni ambientali e incivili in cui si trovano a dover vivere.

Il frastuono causato dal traffico e dal passaggio delle ambulanze è insopportabile e costringe i cittadini del luogo a tenere le finestre chiuse. Il forte inquinamento è testimoniato dall’accumulo di pulviscolo sui davanzali, inoltre si verificano numerosi incidenti stradali, spesso a danno dei pedoni.

In relazione alla situazione del quartiere, il Codacons diffida il sindaco e l’assessore regionale all’ambiente ad intervenire per monitorare l’inquinamento acustico ed atmosferico della zona, onde limitare il più possibile i danni ai residenti.

Inoltre è indispensabile – afferma l’associazione – tutelare la salute dei cittadini dai continui incidenti che si ripetono nella zona, intensificando la presenza dei vigili sulle strade e disponendo ogni intervento utile per disciplinare il traffico.

L’iniziativa del Codacons trova anche l’appoggio di LISTACONSUMATORI LIGURIA, il movimento politico a tutela dei consumatori che alle scorse elezioni europee ha ottenuto, nelle 3 circoscrizioni di presenza, l’1% dei voti dei cittadini.

 

 

 

 

Infostampa  010-5958259     340-4082830