COMUNICATO STAMPA

 

30 Novembre 2004

 

CUP:   “Se telefonando…”

 

Il CODACONS LIGURIA ha ricevuto molte  telefonate da parte di pazienti che a , a causa di gravi e dolorose patologie, devono sottoporsi ad esami radiologici. Muniti di regolare richiesta del medico di base cercano di prenotare tali esami presso le strutture ospedaliere telefonando al CUP – Centro Unico di Prenotazione.

 

E qui sono dolori…..non solo fisici.

 

Con i nostri collaboratori abbiamo personalmente chiamato per verificare quanto denunciato alla nostra sede di Genova. Le telefonate si sono susseguite per decine di volte ( avrebbero potuto essere centinaia ): un annuncio registrato invita subito a digitare il numero 1 per informazioni sui vaccini e 2 per parlare con un operatore.

Abbiamo constatato che, digitando 1, l’operatore è immediatamente disponibile. Digitando 2, invece, abbiamo ottenuto la risposta tipo : “I nostri operatori sono momentaneamente impegnati. A causa di problemi tecnici  siamo costretti ad interrompere la telefonata. Scusandoci per il disagio la preghiamo di richiamare più tardi”.

 

Tre giorni  e parecchie telefonate dopo, siamo riusciti ad avere il contatto con un operatore il quale ci comunica che non è possibile effettuare prenotazioni in tempi brevi: per San Martino occorre aspettare almeno fino a gennaio e per il Galliera fino a dicembre. Altrimenti, si viene indirizzati a strutture periferiche non facilmente raggiungibili da tutti.

 

La presidente del Codacons Liguria Anna Massone si rende portavoce delle tante denunce ricevute in questi giorni e chiede che sia posto rimedio ai disservizi del Centro di prenotazione.

 

 

                                                                        Responsabile Ufficio Stampa Codacons Liguria

                                                                                            Alba Marchesani

 

 

Infostampa  010-5958259     340-4082830